Maria Pia Grillo a seno scoperto su Street View. Google deve risarcirla con 2250$

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2014 13:00 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2014 13:01

MONTREAL (CANADA) – Google Street View l’ha immortalata sull’uscio di casa con una scollatura generosa, ben in vista. Per questo Big G dovrà ora risarcirla con 2250 dollari: l’imbarazzo per quella foto le è costato il posto di lavoro.

Era il maggio del 2009 quando Maria Pia Grillo, canadese di Monteral, se ne stava seduta sulle scalette di casa a prendere il sole. Proprio nell’attimo in cui si è sporta in avanti per controllare le email sul cellulare è passata la Google Car che l’ha fotografata. La foto col seno scoperto è finita online sul servizio di mappatura delle strade. Il volto della donna era oscurato, ma l’indirizzo di casa ovviamente no. Così come neppure la targa dell’auto della donna.

I problemi sono arrivati tempo dopo, quando i colleghi di lavoro di Maria Pia hanno scovato l’immagine su Street View. Le risatine e i commenti triviali l’hanno costretta a lasciare il lavoro. Una perdita che le ha causato anche alcuni problemi di depressione. Di qui la decisione di portare Google in tribunale dopo che l’azienda aveva rigettato la sua richiesta di oscurare la targa e il decolleté.

La richiesta iniziale di risarcimento ammontava a 45 mila dollari. Ma il colosso di Mountain View si è difesa sostenendo che la donna aveva rinunciato alla sua privacy dal momento che si trovava in un luogo pubblico. Falso, secondo il tribunale canadese, che ha riconosciuto la violazione della privacy ma non l’entità del danno arrecato. L’oscuramento del viso ha comunque consentito ad amici e colleghi di indentificare la donna.

Questa la foto “incriminata”, pubblicata sul Journal de Montreal:

 

 

Maria Pia Grillo a seno scoperto su Street View. Google deve risarcirla con 2250$