Milano. Prostitute di 13 anni vendute insieme al loro pezzo di marciapiede VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2015 14:43 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2015 14:44
Milano. Prostitute di 13 anni vendute insieme al loro pezzo di marciapiede

Milano. Prostitute di 13 anni vendute insieme al loro pezzo di marciapiede (foto LaPresse)

MILANO – Prostitute minorenni, a volte di solo 13 anni, vendute insieme al pezzo di marciapiede che occupavano. E’ il bestiale business dietro allo sfruttamento di numerose ragazze romene, alcune portate in Italia e avviate alla prostituzione anche a 13 e 14 anni, che è stato scoperto a Milano dalla Polizia di Stato, che ha sgominato una rete di ‘protettori’ Rom.

In realtà, secondo le indagini, più che ‘protettori’ i Rom erano dei veri e propri aguzzini che vendevano, compravano, e facevano subire angherie alle ragazze.

In particolare, chiedevano una parte dei guadagni (l’altra parte rimaneva, come ormai consuetudine, alle ragazze) e anche un fisso per ‘l’occupazione’ della strada. Una sorta di ‘diritto di superficie’ che veniva fatto pagare alle ragazze delle altre organizzazioni che volevano prostituirsi in alcune vie della città, come via Ripamonti o viale Ortles, che erano “cosa loro”.

Un ‘diritto’ che veniva venduto insieme alla prostituta in caso di passaggio a un’altra scuderia.

Il video dal Corriere della Sera