Milano: sì a scelta nome per dipendenti comunali trans

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2015 23:26 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2015 23:26
Marco Cappato

Marco Cappato

MILANO- Il Consiglio comunale di Milano ha approvato nella serata di giovedì 26 febbraio- con i voti della maggioranza di centrosinistra – la mozione presentata dal consigliere radicale Marco Cappato che invita la Giunta comunale a introdurre in tutti gli uffici comunali la possibilità, per le persone transessuali, di usare ”il nome corrispondente al proprio genere di elezione in tutti i rapporti di lavoro e sul tesserino identificativo”.

”Il voto è un segnale di civiltà e di rispetto”, spiega Cappato. ”Mi auguro che la Giunta voglia dar seguito all’indicazione che arriva dal Consiglio”.

Dello stesso parere è Yuri Guaiana, segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti, che ha partecipato alla stesura del testo della mozione, che ricorda come ”Torino, varie università e imprese private hanno già adottato provvedimenti simili. Non c’è tempo da perdere”.

5 x 1000