Miley Cirus “schiava” e Rihanna col “copricapezzoli”: così a beneficenza anti Aids FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2014 20:19 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2014 20:19

ROMA – Un galà di beneficenza, per raccogliere fondi per la lotta all’Aids che si trasforma in una sfilata di vip. Con alcune in abiti striminziti, sexy, succinti e provocatori. Due su tutte: Miley Cirus e Rihanna.

Le due cantanti hanno rubato la scena alla raccolta fondi organizzata dall’amfAr, a Hollywood. L’eleganza, forse, è un’altra cosa ma le due avevano come obiettivo non passare inosservate. E ci sono riuscite-

Miley Cirus, miss wrecking ball, si è presentata come racconta Dagospia, 

con un abito ispirato alla schiavitù: gonna nera e cinghie simili al nastro adesivo, che le proteggevano a malapena il pudore. Si è presentata con la madre Tish, per niente imbarazzata da quella svergognata di sua figlia.

Rihanna, invece, ha scelto un vestito bianco con spacco vertiginoso a mostrare le autoreggenti. Ma è la parte sopra ad attirare gli sguardi: un copri-capezzoli minimal tutto in paillettes.

Da sottolineare, nel quadro, la sobria eleganza di Gwineth Paltrow con un blazer nero in taglio maschile.

Le foto: