Molestava moglie e figli costringendoli a guardare film porno: condanna a 4 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2014 13:48 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2014 13:50
Molestava moglie e figli costringendoli a guardare film porno: condanna a 4 anni

Molestava moglie e figli costringendoli a guardare film porno: condanna a 4 anni

LANCIANO – Molestava moglie e figli, costringendoli a guardare film porno. Per questo il Tribunale di Lanciano lo ha condannato a 4 anni di reclusione col rito abbreviato. L’uomo, 35 anni, originario di Atessa, in provincia di Chieti, è stato arrestato ad aprile scorso con l’accusa di maltrattamenti e lesioni aggravate in famiglia. Il pm aveva chiesto una pena più severa, a 6 anni, ma il gup Massimo Canosa, gli ha concesso le attenuanti generiche dal momento che l’uomo risultava fino a quel momento incensurato.

Il giudice ha altresì rigettato la richiesta di scarcerazione, presentata dalla difesa, per mancanza di un centro di cura e un piano terapeutico adeguati, e gli ha tolto la patria potestà. 

I bimbi e la madre vivono ora in un centro di accoglienza: l’abitazione dove la famiglia viveva in condizioni igienico-sanitarie indecorose è stata sgomberata su ordinanza del sindaco.

La difesa, che aveva chiesto l’assoluzione o, in subordine, il minimo della pena, ha già annunciato il ricorso in appello. La sentenza, secondo l’avvocato difensore, è “spropositata”.