Monza, assessore leghista accusato di violenza sessuale: “Sono innocente”

Pubblicato il 10 gennaio 2011 17:11 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2017 12:57

L’assessore leghista della Provincia di Monza, Luca Talice, dice di essere assolutamente innocente e ”stupito” della notizia, apparsa sul settimanale L’Esagono, di essere stato denunciato per violenza sessuale da due giovani militanti del Carroccio. ”Non sono stato convocato in Procura – ha spiegato -. Ho appreso tutto dal giornale. Ho appreso dall’Esagono la notizia che mi vede protagonista di aberranti delitti. Ho escluso nel modo più assoluto mie responsabilità e affidato la mia difesa all’avvocato Luigi Peronetti di Monza, al quale ho dato mandato di dar corso a tutte le azioni necessarie alla mia tutela”.

Dopo anni di calvario giudiziario, il 5 ottobre 2017 Talice è stato assolto dalle accuse di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico in via definitiva.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other