Multati in 30mila per aver visto video porno su RedTube

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2013 15:28 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2013 15:28
RedTube

RedTube

MILANO – Multati in 30mila per aver visto video porno su Internet. Il caso è scoppiato in Germania a inizio dicembre e a tremare ora sono migliaia di utenti Internet. Sotto tiro in particolare un sito porno, RedTube, uno dei principali portali a luci rosse.  Parte del materiale pornografico presente su RedTube infatti sarebbe coperto da diritti d’autore. Così nelle settimane scorse, circa 30.000 tedeschi si sono visti recapitare un’insolita lettera nella loro casella di posta. Il mittente: lo studio di avvocati Urmann e Colleghi (U+C) di Ratisbona su mandato della società svizzera The Archive. Quest’ultima società sarebbe la titolare di molti contenuti hard.  Gli intestatari delle lettere avrebbero visionato film porno protetti da copyright, quali “Amanda’s Secret”, “Dream Trip”, “Miriam’s Adventure” o “Glamour Show Girls”. Molti hanno pagato subito, altri hanno dato mandato ai propri legali di studiare il caso.

Scrive Elmar Burchia del Corriere della Sera:

Vedere filmati in streaming lede o meno il diritto d’autore? Finora, i siti di streaming hanno potuto evitare le norme sul copyright visto che non viene creata nessuna copia dell’opera originale, a differenza di quando si scarica un file. Le zone d’ombra, di fatto, sono molteplici perché non esiste un precedente. Poi c’è il problema della privacy: come sono stati determinati gli indirizzi Ip degli utenti?

In Italia in questi giorni, approfittando del “caso tedesco”, qualcuno si è divertito ad inviare false mail con richieste di denaro per aver visto contenuti su RedTube. “In questo caso, le mail contengono allegati in formato zip con pericolosi virus”, spiega il Centro europeo consumatori.