Nadia di Cittadella, gli insulti subiti su Ask.fm: “Ucciditi, culona, troia…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2014 9:11 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2014 9:13
Nadia di Cittadella, gli insulti subiti su Ask.fm: "Ucciditi, culona, troia..."

Alcune delle domande-insulti su Ask.fm

CITTADELLA (PADOVA) – Ucciditi”, “Non sei normale, curati. Nessuno ti vuole, nessuno”: erano alcuni degli insulti, più che domande, che gli utenti anonimi postavano su Ask.fm ad Amnesia, pseudonimo di Nadia, la ragazzina di 14 anni di Cittadella (Padova) che domenica mattina, 10 febbraio, si è uccisa gettandosi dall’ex Hotel Palace della cittadina. Proprio per gli insulti in rete, secondo le prime ricostruzioni. 

“Cosa stai aspettando?”, era una delle domande. “Di morire”, aveva risposto lei. E poi via con gli insulti: 

“Secondo me tu stai bene da sola!!!!!!!!!!! fai schifo come persona!!!”, “spero che uno di questi giorni taglierai la vena importantissima che ce sul braccio e morirai!!!!”.

“Se potessi fare qualcosa, cosa faresti?”. “Compirei un omicidio”. “Io spero che muori te, troia”.

Non mancavano nemmeno pesanti allusioni sessuali e proposte oscene, che lei respingeva con battute acide.

Offese al suo corpo, che colpiscono più che mai a 14 anni, soprattutto a lei che raccontava orgogliosa di essere riuscita a dimagrire fino a 55 chili.

“Sei una ritardata, grassa e culona, fai finta di fumare, ma non aspiri, fai finta di bere, ma non bevi, fai finta di essere depressa per attirare l’attenzione, sei patetica”.

“Cosa credi che accada dopo la morte?”. “Non lo so diosss, ogni tanto ci rifletto anche D:”.

“Dove pensi che vivrai tra cinque anni?”. “Vivrò tra 5 anni? wow :’)”.

“Qual è l’ultimo libro che hai letto?”. “Il diario di una ragazza suicida (stupendo tra l’altro)”.

Nadia leggeva e guardava libri e film sul suicidio. Si faceva anche dei tagli sulle braccia. E in rete lo sapevano: lei stessa aveva postato delle foto, ma poco dopo le aveva tolte.

“Secondo me, i tagli sono tutti delle piccole bocche che gridano aiuto”, aveva scritto lei. Ma gli altri non avevano perso l’occasione per colpirla:

“Ti tagli solo per farti vedere…”. “Sì certo, mi rovino la vita solo per farmi vedere, rovino tutto il mio corpo, al punto di non ricordarmi più com’era la mia pelle normale, solo per farmi vedere, certo, è come dici tu, sì”, aveva ribattuto lei. 

“Ma d’estate come fai, con le maniche corte?”. “Mi metto i polsini”.

 

Negli ultimi mesi Amnesia-Nadia aveva risposto a 1.148 domande su Ask. Fino a 9 giorni fa.