Natalino Migliaro morto dopo 2 mesi di coma. Fidanzata violentata durante aggressione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2014 18:33 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2014 18:35
Natalino Migliaro (foto Facebook)

Natalino Migliaro (foto Facebook)

SALERNO – È morto Natalino Migliaro, il giovane che lo scorso 5 ottobre fu aggredito mentre era in auto con la sua fidanzata a Battipaglia sull’Aversana. La fidanzata era stata violentata dai malviventi che avevano sorpreso la coppia nella loro auto. Natalino Migliaro fu aggredito e picchiato a sangue. Secondo gli investigatori l’aggressione scattò dopo un tentativo di rubare la vettura, una Lancia Musa. Natalino Migliaro venne trasportato nell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno dove è stato prima in rianimazione e poi nel reparto di degenza. L’aggressione avvenne in una stradina di campagna in un campo di mais. Nella zona non vi sono telecamere di sorveglianza che abbiano potuto riprendere gli assalitori e chiarire alcuni punti non ancora definiti. Anche il ragazzo, che era stato ascoltato dai carabinieri, non aveva fornito indizi utili per identificare gli aggressori.