Le ‘Olgettine’? Vivono sempre lì, “a spese di Silvio”

Pubblicato il 27 aprile 2012 11:11 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2012 11:13

MILANO – Tutti pensavano che le ‘Olgettine‘ fossero state sfrattate ma, come dice ‘Il Fatto Quotidiano’, molte di loro vivono ancora lì, dove le avevamo lasciate, ovvero a via Olgettina, spesate da ‘Papi Silvio’. Eppure l’inchiesta della procura per induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile (imputati: Nicole Minetti, Lele Mora, Emilio Fede) le ha inserite nell’elenco delle donne pagate per partecipare ai festini di Silvio Berlusconi e mantenute in quella via dallo stesso premier.

A mesi di distanza dallo scoppio dello scandalo sui festini di Arcore, il giornalista del Fatto Gianni Barbacetto si è riaffacciato a via Olgettina e ha trovato una situazione non molto mutata. Dice che c’è ad esempio Barbara Guerra, “la più gentile con i vicini di casa”, che abita sempre al quarto piano della scala D. Arisleida Espinosa, detta Aris e proveniente da Santo Domingo, ha invece traslocato dalla scala A alla scala E. Elisa Toti resta alla D, terzo piano, e le gemelline napoletane Eleonora e Imma De Vivo al quarto della scala B.

Sempre secondo Barbacetto la più giovane di tutte, Iris Berardi, metà italiana e metà brasiliana, vive ancora nel suo appartamento alla scala A. Se n’è andata invece Marysthell Garcia Polanco, che con la figlia piccola ha trovato casa pochi metri più in là, nel quartiere confinante di Milano 2. Quattro appartamenti continuano a essere intestati a Nicole Minetti, che ha lasciato via Olgettina dopo esser diventata consigliera regionale nel listino bloccato di Roberto Formigoni. Gli altri tre sono intestati uno a Barbara Guerra e due a Marystelle Polanco.

Chi paga? “Sono contratti Mediaset”, rispondono in via Olgettina. In realtà, si legge sul ‘Fatto’, l’affitto dei sette appartamenti a disposizione delle “ragazze di Silvio” è stato trattato dall’agente immobiliare Marcello Fabbri, della società Friza srl che gestisce la Dimora Olgettina, e a pagare è sempre Giuseppe Spinelli, quello che amministra il portafoglio personale di Silvio Berlusconi.