Oculus Rift: la nuova frontiera del porno è la realtà virtuale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2015 12:25 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2015 12:25
Oculus Rift (foto Wikipedia)

Oculus Rift (foto Wikipedia)

ROMA – Si chiamano Oculus Rift e sono dei visori a realtà aumentata che consentono a chi li indossa di partecipare ed entrare in un mondo virtuale. E presto questi visori potrebbero essere utilizzati nel mondo del porno per far partecipare attivamente lo spettatore in realtà virtuali a luci rosse. Il brevetto dei visori Oculus Rift è stato acquistato da Facebook nel 2014 per 2 miliardi di dollari. Gli Oculus Rift saranno lanciati sul mercato nel 2016.

Ad aprire ai contenuti a luci rosse è proprio Palmer Luckey, uno dei principali inventori degli Oculus che, al contrario di quello che aveva fatto Google con i Google Glass non pone limiti di utilizzo con i suoi visori: “Noi non controlliamo i software che possono girare sulla piattaforma. E questa e una gran cosa”. “La realtà virtuale – spiega Luckey –  trasformerà i videogiochi, l’industria cinematografica, la comunicazione e molto altro”. Prezzo? 350 dollari circa.