Olivia Lua, quinta pornostar morta in due mesi. E’ più che un mistero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 gennaio 2018 13:00 | Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2018 13:00
olivia-lua

Olivia Lua, altra pornostar morta. E sono cinque

LOS ANGELES – Olivia Lua è la quinta pornostar morta in poco più di due mesi. Parlare di mistero negli Stati Uniti è ormai riduttivo per questa ecatombe di attrici a luci rosse. Olivia era stata rinchiusa per un po’ di tempo in una clinica per disintossicarsi ma forse a ucciderla potrebbe essere stato un mix di farmaci e droghe.

Prima di lei Shyla Stylez (il 7 novembre), August Ames (5 dicembre), Yurizan Beltran (il 14 dicembre) e Olivia Nova, l’ultima in ordine di tempo, il 7 gennaio.

Su Amanda Friedland, in arte Shyla Stylez, 35 anni, non si sa ancora quali siano le cause che hanno portato al suo decesso. E poi Yurizan Beltran, 31 anni, trovata morta in casa per una sospetta overdose in quanto sono state ritrovate delle pillole accanto al suo cadavere. August Ames, 23 anni, invece si è tolta la vita impiccandosi in casa. Si è parlato di depressione come possibile causa del gesto, forse causata anche da alcuni attacchi di cyberbullismo.

L’ultima, come detto, Olivia Nova, la più giovane delle quattro aveva solo 20 anni. Secondo alcune voci che corrono sui social e sui siti di porno specializzati la giovanissima star del porno avrebbe ingerito una dose letale di sonniferi. Non è però ancora stato confermato se il gesto sia stato volontario o meno.