Padova, le punta le forbici e prova a stuprarla sul treno. Arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2015 15:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2015 15:06
Padova, le punta le forbici e prova a stuprarla sul treno. Arrestato

(Foto d’archivio)

PADOVA –  Ha puntato le forbici alla gola di una passeggera incontrata sul treno Padova-Treviso e ha cercato di violentarla. E’ successo la sera di mercoledì 13 maggio, riferisce il Gazzettino. Ed è la seconda tentata aggressione sessuale su un treno italiano in meno di un mese.

Una giovane impiegata di 27 anni stava tornando a casa a Treviso. Si era seduta in un vagone quando un altro passeggero, un uomo di Bergamo di 44 anni, si è seduto di fronte a lei. Ha cercato di attaccare bottone, prima chiedendole come si chiamasse e che cosa facesse, poi domandandole una sigaretta. Lei a quel punto gli aveva risposto che no, non ce l’aveva una sigaretta. E lui ha desistito, momentaneamente, e se n’è andato in un altro vagone.

Poco dopo è tornato all’attacco. Questa volta con toni molto più aggressivi le chiede esplicitamente di avere un rapporto sessuale. La donna cerca di calmarlo, invano. Lui insiste, la insegue, la blocca e le punta un paio di forbici al petto, dicendole di seguirlo in bagno.

La donna ha finto di assecondarlo, poi, dopo aver notato un altro passeggero in lontananza, con uno scatto è riuscita a fuggire e a raggiungere il capotreno, che ha subito chiamato il 113. La polizia ferroviaria ha arrestato l’uomo a Treviso. E’ accusato di tentata violenza sessuale.