Palermo, Annamaria Renna uccisa in casa a coltellate. Per polizia era prostituta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2014 10:21 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2014 12:23
Palermo, Annamaria Renna uccisa in casa a coltellate. Per polizia era prostituta

Palermo, Annamaria Renna uccisa in casa a coltellate

PALERMO – Una donna di 62 anni, Annamaria Renna, è stata assassinata nella sua abitazione in via Maggiore Toselli, a Palermo. Il corpo è stato trovato dai vigili del fuoco avvertiti dai vicini di casa della vittima preoccupati perché non rispondeva al citofono. La donna sarebbe stata colpita con numerose coltellate. Nell’appartamento c’è la polizia scientifica che sta effettuando i rilievi. Secondo indiscrezioni Renna avrebbe precedenti per prostituzione.

Come riporta Sì24, l’omicidio risale ad alcuni giorni fa, ma l’allarme è stato dato dalla figlia della donna soltanto nella tarda serata di ieri, quando è stato scoperto il cadavere della vittima. La figlia ha chiamato il 113, preoccupata, perché non aveva più notizie della madre dallo scorso 9 dicembre, l’ultima volta che madre e figlia di erano viste. I poliziotti hanno forzato la porta e all’interno hanno trovato il corpo ormai senza vita della donna. Dal sangue ormai secco sul pavimento gli investigatori sono convinti che l’omicidio risalga ad alcuni giorni fa. Nella notte sono stati ascoltati i vicini di casa e i parenti della donna.