Chiama la polizia: “Mia madre fa sesso nell’altra stanza. Aiutatemi”

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 20:46 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 11:07

PANAMA CITY (MIAMI) – “Mia mamma sta facendo sesso nell’altra stanza e io sento tutto e mi fa schifo. Per favore, venite a salvarmi”: è la telefonata fatta da una quindicenne alla polizia di Panama City, in Florida.

A raccontare la storia è il giornalista del Northwestohio.com Kevin Kistner. Il cronista ha citato il curioso rapporto della polizia in cui veniva raccontato l’intervento notturno fatto ad una pattuglia chiamata dalla quindicenne.

Gli agenti hanno raggiunto la casa della ragazzina, che ha spiegato loro di sentirsi moralmente offesa dal comportamento della madre, donna separata di 35 anni, che quella notte aveva portato in casa il compagno per fare sesso.

La ragazzina ha anche chiesto alla polizia di essere mandata in una casa di accoglienza della vicina parrocchia. Dopo aver parlato a lungo con la polizia, verso l’alba ha desistito, perché a quel punto doveva andare a scuola.