Paolo Remer, il giudice che rischia la rimozione per pedopornografia

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Gennaio 2014 14:45 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 15:46

csmROMA –  Conservava immagini di bambini nudi “ritratti in pose oscene e in attività sessuali anche con soggetti adulti” sul proprio computer fisso e su quello portatile. E aveva scaricato dalla rete file con contenuti pedopornografici.

Per questo ora un giudice di Rossano Calabro rischia la rimozione dall’ordine giudiziario. Venerdì si terrà il processo a suo carico davanti alla Sezione disciplinare del Csm. Il magistrato, Paolo Remer, per questa vicenda ha già subito un processo penale ed è stato sospeso dalle funzioni.