“Papà sarò vergine alle nozze”. E glielo prova così… FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2015 21:48 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2015 21:48

BALTIMORA – “Arriverò vergine al matrimonio“. E’ la promessa che una figlia ha fatto al padre quando aveva solo 13 anni. E Brelyn Bowman non solo ha saputo onorarla, arrivando all’altare ancora casta e illibata, ma ha voluto anche provarlo. Come? Mostrando a tutti gli invitati un certificato medico che attestava la sua purezza.

La sposa vergine di Upper Marlboro, nello stato americano del Maryland, è così finita sulle pagine del Daily Mirror. Immensa è stata la gioia del papà, che è anche un pastore battista molto noto nella cittadina, quando sua figlia gli ha consegnato l’attestato subito dopo aver percorso la navata al suo braccio.

Il certificato è stato rilasciato dalla ginecologa della sposa e attesta l’integrità del suo imene, proprio come richiesto dal precetto biblico. Questo è quello che c’è scritto:

“Il 10 maggio 2006, io Brelyn Freeman ho fatto un voto per glorificare Dio nel mio corpo e nello spirito, che appartengono a Dio perché sono stati comprati a caro prezzo (Gesù). Ho mantenuto questo impegno e presento il certificato a mio padre, Dottor Michael A. Freeman, per dimostrare come ho onorato Dio e il mio padre terreno nel mio corpo, mantenendo la mia purezza. In questo giorno, 10 ottobre 2015, il mio imene è ancora intatto”.