Parlamentari e discorsi…su escort. “Non scopo più”. “Ti do numero della mia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2014 14:37 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2014 14:38
Parlamentari e discorsi...su escort. "Non scopo più". "Ti dò numero della mia"

Parlamentari e discorsi…su escort. “Non scopo più”. “Ti dò numero della mia”

ROMA – “Prima la legge elettorale, poi la sessione di bilancio. Così non scopo più”. “Tranquillo, si può rimediare”. Non sono queste le chiacchiere tra bar di due comuni cittadini, ma quelle che due parlamentari eletti con la lista di Mario Monti facevano parlando delle proprie escort, scrive Libero quotidiano.

Il curioso dialogo riportato da Libero arriva proprio fuori dal Parlamento:

«Accidenti, ma sai che mi ha chiamato ora, delusa perché ero a Roma? È la seconda volta che perdo l’occasione. Ora per la legge elettorale, prima per la sessione di bilancio. Va a finire che non scopo più», dice lo spilungone addentando pane e prosciutto. «Si può rimediare», risponde l’occhialuto, «ne vuoi una sicura, una botta e via qui, anche nelle pause dei lavori? Ti do il numero, chiamala…»”.