I “primi 40 anni” di Rania di Giordania, la regina glamour del social network

Pubblicato il 31 Agosto 2010 13:05 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2010 13:05

Moderna e comunicativa, anche con il web, fascinosa e generosa, la moglie di re Abdallah II arriva agli ‘anta’ con lo stile che l’hanno sempre contraddistinta. Non sono previste particolari celebrazioni nel giorno del suo compleanno che festeggerà probabilmente in famiglia.

Rania piace per la sua semplicità e generosità mixate a tanta eleganza. Piace per il suo modo di raccontarsi intimo e ufficiale attraverso le ultime frontiere del web (vedi Twitter e Facebook) come fosse una di noi. Invece lei è sua Maestà dai mille sorrisi e orgoglio della Giordania che non ha previsto, nonostante l’ammirazione dei sudditi, particolari celebrazioni per il suo quarantesimo compleanno.

Una scelta che, tutto sommato, non è in controtendenza con lo stle sobrio della regina palestinese nata in Kuwait, impegnata nelle cause umanitarie, che condanna l’integralismo islamico e difende i diritti delle musulmane. Sarà la famiglia a festeggiarla, il marito con il quale scoccò la fiamma nel gennaio 1993 e che sposò sei mesi dopo e i quattro figli, i principini Hussein, 16 anni, Iman, 13, Salma, 9, e Hashem, 5.

Magari i fan internazionali della regina si aspettano che scriva qualche sua impressione, come fa di solito colpita dalla bellezza di un luogo (lo è stato nella sue visite italiane), sul suo diario online e ci racconti in un ‘cinguettio’ twitteriano i suoi primi 40 anni.