Principe Andrea, cadono le accuse di abusi sessuali su una ragazza di 17 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Aprile 2015 22:13 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2015 23:27
Principe Andrea, cadono le accuse di abusi sessuali su una ragazza di 17 anni

Il principe Andrea (Foto Lapresse)

LONDRA – Cadono le accuse di abusi sessuali su minorenni mosse da una donna americana nei confronti del britannico principe Andrea, terzo figlio della regina Elisabetta.

La donna, Virginia Roberts, 32 anni, sosteneva di essere stata obbligata ad avere rapporti con il principe quando aveva 17 anni. Affermava, in particolare, che l’amico del duca di York, Jeffrey Epstein, finanziere americano condannato per pedofilia e organizzatore di una sorta di ‘harem’ per vip, le aveva fatto incontrare Andrea in tre occasioni.

Martedì 7 aprile un giudice federale della Florida ha respinto queste accuse, che avevano fortemente imbarazzato Buckingham Palace e avevano spinto la famiglia reale a una secca smentita.

Il giudice Kenneth Marra ha così respinto il tentativo da parte della Roberts di partecipare ad una azione legale contro Epstein organizzata da alcune presunte sue ex ”schiave del sesso”: donne, spesso minorenni, che il finanziere caduto in disgrazia avrebbe “prestato” a suoi amici importanti durante party sfrenati fra New York, Londra e i Caraibi.

”A questo punto nel procedimento – ha affermato il giudice – questi dettagli non sono necessari”. Marra però non ha fatto alcuna dichiarazione sulla veridicità o meno delle accuse rivolte al principe Andrea ma ha sottolineato che i particolari sono di fatto inutili per la richiesta fatta dalla Roberts, che potrebbe comunque essere chiamata a testimoniare in futuro. Sono cadute, nello stesso modo, anche le accuse riguardanti Alan Dershowitz, il guru degli avvocati americani diventato famoso per avere difeso O.J. Simpson e che è stato consulente legale dello stesso Epstein.