Università del Michigan, professore di matematica si spoglia nudo in classe

Pubblicato il 2 ottobre 2012 16:17 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2012 16:25

Professore dell'Università del Michigan nudo

ANN ARBOR (MICHIGAN, STATI UNITI) – Un professore di matematica dell’Università del Michigan ha avuto una crisi di nervi durante una lezione ed ha cominciato a spogliarsi in classe e ad urlare parole oscene ai suoi studenti.

Allarmato per quanto stava accadendo, il personale dell’università ha chiamato la polizia che lo ha preso in custodia e lo ha accompagnato in un ospedale locale. L’insegnante il cui nome non è stato reso noto, si è spogliato durante la lezione di ingegneria edile. Uno studente presente nella classe ha scattato una foto che è stata postata poi su Reddit ed ha raccontato quanto accaduto:

“A metà della lezione il professore ha cominciato a urlare, imprecando a destra e a sinistra. Ha poi iniziato a sbattere le mani sulla finestra e a premerci la faccia contro mentre continuava ad urlare. Alla fine è uscito in  corridoio e si è spogliato nudo.”

“Il professore, mentre continuava ad urlare, è tornato in classe indossando solo i calzini. A questo punto siamo tutti corsi fuori ed abbiamo cominciato a temere per la nostra vita. La polizia è arrivata dopo 15 minuti: durante tutto questo tempo, il professore ha continuato a girare per l’università nudo ed urlare”.   

Un altro testimone ha scritto su Facebook che il professore ha urlato “parole profane” che negavano l’esistenza di Dio. L’uomo, fa intanto sapere la polizia, non è stato accusato di alcun crimine dato che si è trattato di un evidente caso di crisi di nervi.