Prostituzione: in Svizzera i “garage del sesso”

Pubblicato il 26 Maggio 2011 1:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 12:51

ZURIGO – A partire dalla primavera del 2012, a Zurigo le prostitute e i loro clienti potranno appartarsi in appositi “garage del sesso” realizzati su una strada alla periferia ovest della città, capitale economica della Svizzera.

Le autorità vogliono introdurre un sistema già utilizzato in Olanda ed in alcune città della Germania, dove il responsabile della polizia Daniel Leupi (Verdi) si era recato un anno fa, ancora fresco di elezione in Municipio, per un sopralluogo.

Oltre ad allontanare la prostituzione da strada delle zone abitate, i box dovrebbero garantire maggior sicurezza alle “lucciole”. Sul posto saranno presenti le operatrici di “Flora Dora”, un’organizzazione che offre consulenza alle “lavoratrici del sesso”.

Il progetto del comune punta ad allontanare le prostitute dalla zona centrale di Silquai, dove numerose sono le proteste dei residenti. In quest’area, la prostituzione sarà tollerata fino all’apertura dei “garage del sesso”, ma soltanto fra le 22.00 e le 05.00 del mattino.