Regionali: i manifesti elettorali più curiosi di oggi

Pubblicato il 24 Febbraio 2010 13:37 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2010 13:41

Continua la campagna del Corriere della Sera per raccogliere le foto più “bizzarre” o particolari dei manifesti elettorali. Tra cartelloni veri e riproduzioni satiriche.

Il manifesto più curioso di oggi è sicuramente quello del candidato “Professore” alle regionali puglia con un nome che suona noto: Fabrizio D’Addario. Sul suo cartellone spicca la sua faccia ma anche una gamba femminile con tanto di tacco a spillo e una frase al limite del comico: «Votatemi e no confondetemi». Ovviamente il riferimento è alla escort Patrizia D’Addario che, come da lei stessa raccontato, sarebbe andata più volte a palazzo Grazioli da Silvio Berlusconi.

Altro manifesto curioso è quello della lista di centrosinistra “Liso sindaco” per le elezioni comunali ad Andria, in Puglia. La lista propone una mobilità reale in bicicletta e non stampata: ha appeso vere biciclette ad un normale cartellone.