Revenge Porn, Emma Holten risponde al VIDEO hard dell’ex con FOTO nudo artistico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2015 1:13 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2015 1:13

ROMA – L‘ex fidanzato ha pubblicato un video hard per vendetta dopo la fine della loro storia. Una “revenge porn”, vendetta porno, a cui la ragazza ha risposto pubblicando online foto in cui posa in topless per il sito femminista Hysteria. Questa la storia di Emma Holten, che alla volgarità di quel video porno pubblicato senza il suo permesso ha risposto con delle foto di nudo artistico affatto volgari.

Il sito di Deejay racconta:

“La redazione ha sede a Londra, ma la sua diffusione ha raggiunto confini più vasti. Emma Holten scrive a Hysteria, quando nell’ottobre del 2011 scopre di essere presente in rete; l’ex fidanzato pubblica liberamente, senza il suo consenso, video intimi di loro mentre fanno l’amore.

Emma è sconvolta. Vedere il suo corpo “eroticizzato” e messo su internet come merce di scadenza, le provoca un forte trauma. La rabbia è tanta, ma decide di reagire razionalmente. Scrive, studia e cerca di trovare il modo migliore per affrontare la situazione. Poi l’idea: reagire alla provocazione con un’altra provocazione (sana e non morbosa). Collabora con la fotografa Cecilie Bødker, l’obiettivo è creare immagini che abbiano come protagonista il consenso del suo corpo nudo”.

Il suo corpo in topless viene mostrato senza volgarità, nella vita quotidiana del suo appartamento. E la storia di Emma non è l’unica:

“Ci sono statistiche che confermano sondaggi secondo cui il 10 per cento degli ex-partner, minaccia le ragazze di pubblicare fotografie intime, il “Revenge porn” – vendetta porno – è ora illegale in 13 stati degli Stati Uniti. La Holten spera che il suo progetto possa rendere il fenomeno un reato ovunque”.