Rocco Siffredi da Chiambretti: “Il Viagra mi calma”

Pubblicato il 12 Marzo 2010 14:47 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2010 14:47

Rocco Siffredi si è raccontato al Chiambretti Night: «Mia mamma è stata la mia più grande sostenitrice. Ora lei non c’è più, ma è grazie a lei che sono qui. Se mi avesse chiesto di smettere l’avrei fatto». Dal serio allo scherzoso, non poteva essere altrimenti con Pierino, quando si parla di Viagra.  Alla domanda sull’eventuale utilizzo, Siffredi risponde: «Io, con il Viagra, mi calmo!»

Sull’amica e collega Moana Pozzi ribadisce: «Io ho fatto tutti i film di Moana. Moana era un’altra persona, io l’ho detto e forse mi sono fatto anche odiare per questo, Moana non era nata per fare quel tipo di lavoro, ma è stata estremamente intelligente a far sì che passasse tutto liscio. Lei è stata portata a diventare pornostar, perché lo sappiamo che è stata portata dalla scuderia di Schicchi, ed una volta lì, era troppo tardi per tornare indietro. Moana non è mai stata una vera pornostar dentro. Solo io entravo nel suo camerino, voleva solo me come protagonista perché mi trovava “diverso” dagli altri. Moana lo faceva solo per l’immagine».