Rocco Siffredi: “Savanna Samson? Furba, manipolatrice e le piace molto…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 11:20 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 11:20
savanna samson

Rocco Siffredi: “Savanna Samson? Furba, manipolatrice e le piace molto il…”

ROMA – “Savanna Samson? E’ una che scopa forte. Stiamo parlando di una donna estremamente furba, diciamo così, estremamente manipolatrice, pazzesca, e le piace molto l’uccello”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Lo dice Rocco Siffredi a La Zanzara su Radio 24 parlando della compagna (ed ex attrice a luci rosse) del neo presidente della Ferrari, Louis Camilleri.

Siffredi racconta di come ha conosciuto la Samson, che gli chiese di fare un film come regalo di nozze all’allora marito: “Sono stato il suo regalo di San Valentino a mia insaputa. Era più o meno il 2000 e lei mi manda una lettera e dice ‘I want to have sex with you’. Io le ho risposto: guarda, siccome ne ricevo tante di richieste come questa, se nella vita privata dovessi andare a letto con tutte quelle che me lo chiedono, dovrei fare un altro lavoro. Non lo faccio, non faccio il gigolò, mi dispiace. Ma se vuoi possiamo fare un film, però mandami le foto. Lei mi manda le foto, era a New York, bellissima, 27 anni all’epoca, mai fatto un film per adulti. Io ero una sua fantasia, e suo marito le faceva questo regalo, ma l’ho saputo in albergo quando il marito è entrato in stanza. Io gli dico: ti invito sul mio set in Europa, dove ti pare, magari lo facciamo dove stai. Lei dice: I can fly to Paris. Ho detto facciamolo a Parigi, bello, però non posso pagarti la prima classe. Dice: no problem for the tickets. Poi io avevo riservato l’Holyday Inn e lei mi dice di essere in un hotel su Place de la Concorde da 3000 euro a notte. Alla fine mi ritrovo con lei in questo hotel, che mi sono pure beccato una denuncia, e mi dicono la signora Oliveras la aspetta nella sua suite. Io dico a mio cugino che ci riprendeva di non perdere nulla…voglio un documento reale, ci abbracciamo, ci baciamo, iniziamo a farlo lì, e poco dopo entra quest’uomo tutto ben distinto, ormai eravamo per terra…Era il marito mulatto, mezzo nero mezzo bianco, che mi fa: sorry to disturb you guys. Ma chi è? Mio marito. Ho dimenticato di dirti che tu sei il mio regalo di San Valentino”.

“Abbiamo fatto una settimana di riprese… – continua Rocco – la sorpresa non era lei che decideva, ma io, quindi lei lo ha fatto con me, con due ragazzi di colore, con un’altra donna e anche una gang bang…”. E poi che è successo?: “Mi scrive dopo un mese e mi dice: io e mio marito abbiamo scopato tutti i giorni e voleva che gli raccontassi ogni cosa che le ho fatto fare, e sono anche incinta. Pensate voi, quel bambino che lei ha nasce da una relazione col marito dopo aver fatto il film con me, per l’arrapamento lui voleva farlo ogni minuto per due mesi. Ed è nato il bambino. E’ un insegnamento per tutti: se volete fare un regalo particolare alla vostra donna che non vi mente, fatelo”.

Te lo chiedono in molti?: “Mi scrivono tantissime persone che mi chiedono come regalo di andare con la propria moglie. Dico la verità, non lo faccio per il semplice motivo che diventa veramente un altro lavoro. Mi chiamano e mi chiedono voglio che tu parli italiano mentre facciamo l’amore perché pensa di farlo con te…”.

Ma esiste una donna che non vorrebbe almeno per una volta farlo con te?: “E’ pieno di donne super fans che si masturbano davanti a me, però con me non ci scoperebbero mai. Perché dicono che le faccio eccitare, che con me vengono, ma sono troppo forte o troppo impegnativo. Hanno paura, ma sbagliano perché io sono un amplificatore, decidi tu il volume. Io posso regolarmi, dal super romantico tenero all’uomo violento nei rapporti sessuali, sono nato per dare il piacere alle donne. Faccio quello che la donna chiede. Poi mi piace spingerle al piano superiore, quello che loro non conoscono ancora. Lì è divertente”.

Torniamo a Savanna, che in realtà si chiama Natalie Oliveros. Perché hai detto che è furba e manipolatrice?: “Perché l’ho conosciuta anche dopo, negli anni in cui era una Vivid Girl (dal nome della casa di produzione americana, ndr) e vi dico che riesce sempre ad ottenere tutto quello che vuole con la furbizia. E’ molto intelligente, ma devo dire, molto paracula. Lo dico in senso positivo. Lì è veramente la numero uno. Basta vedere i suoi uomini.  Lei ama questo, adora la vita, adora l’uomo ricco, e poi le piace il ca… vero. Quando lo vuole, lo vuole al top”.

“Il film che abbiamo fatto – racconta ancora – era prodotto da me, è venuta a girare con me e non ha voluto i soldi perché mi ha detto: you’re my fantasy, alla fine mi ha detto che ero il suo regalo di San Valentino. Lei è venuta a fare l’attrice per me e non ha voluto i soldi. Io le ho detto che dovrò utilizzare la tua immagine, tu devi firmarmi un documento e lei mi ha detto thanks, I don’t want anything. You’re my fantasy. Chapeau. Io non sono mai invidioso. Quando le persone arrivano e ci sanno fare, come dicono i francesi chapeau”.