Roma, l’assessore Laura Crivellaro perseguitata dall’ex amante Mario Papini

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2014 12:25 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2015 13:23
Roma, l'assessore Laura Crivellaro perseguitata dall'ex amante Mario Papini

Roma, l’assessore Laura Crivellaro perseguitata dall’ex amante Mario Papini

ROMA – Un amore clandestino, troncato sul nascere, e poi sfociato nell’ossessione cieca. Vittima è Laura Crivellaro, assessore alla cultura del IX Municipio di Roma, perseguitata da un ex collega col quale ebbe una brevissima relazione. Lui è Mario Papini, direttore commerciale della Bim, società di distribuzione di film, molto stimato nell’ambiente del cinema.

La storia è riportata dal quotidiano Il Messaggero. Da maggio dello scorso anno, quando l’assessore ha messo la parola fine alla loro relazione, l’ex amante non si è mai rassegnato. L’ha perseguitata, tempestata di telefonate e sms (agli atti se ne contano 168) e minacciata di rivelare tutto al suo attuale compagno. Fino a costringerla, ad ottobre scorso, a cambiare casa.

In gran silenzio, tra l’organizzazione di una mostra e una rassegna cinematografica, la Crivellaro ha infine trovato il coraggio di rivolgersi alla magistratura. La Procura di Roma ha iscritto Papini al registro degli indagati che di recente ha ricevuto un avviso di chiusura delle indagini. Si prospetta una richiesta di rinvio a processo.

Nella ricostruzione fatta dal pm Vincenzo Barba si legge che in tre mesi l’ex amante per vendetta, le avrebbe spedito 168 messaggi sul cellulare.Oltre a inviare una serie di lettere anonime al compagno dell’assessore nelle quali racconta la loro relazione clandestina. Intimidazioni e appostamenti sotto casa che sono andati avanti dal maggio dell’anno scorso e “a tutt’oggi permanenti”.

Atti intimidatori che hanno causato alla Crivellaro uno stato di ansia e di paura, certificato un anno fa all’ospedale Sandro Pertini, quando giunse in condizioni di forte stress e le fu diagnosticata “una sindrome depressiva grave”.