Roma: “massaggi hard nelle parti intime”, cliente minorenne accusa parrucchiere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2014 9:51 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 9:51

Roma: "massaggi hard nelle parti intime", cliente minorenne accusa parrucchiereROMA – Massaggi o manicure in omaggio in caso di taglio, piega e colore. Ed è proprio durante un massaggio gratuito, offerto dopo un colore e relativa messa in piega, che al parrucchiere, a detta della ragazzina, una cliente di 17 anni, sarebbe scivolata la mano per due volte all’altezza del pube.

E così il parrucchiere dei vip rischia di finire a processo per un presunto massaggio hard su una cliente minorenne. Per Riccardo R., un salone all’avanguardia a un passo da via Giulia, la Procura di Roma ha fatto scattare l’iscrizione nel registro degli indagati per violenza sessuale.

Adelaide Pierucci sul Messaggero ricostruisce:

Era l’estate del 2012. Dopo il massaggio la ragazzina uscì con tranquillità dal salone. Ma poi dopo aver raccontato con un’amica e poi in famiglia di carezze di troppo, ha accompagnato il padre a sporgere denuncia in un commissariato di Polizia. Il procuratore aggiunto Maria Monteleone, che ha appena firmato per il parrucchiere l’avviso di chiusura delle indagini, ha chiesto anche l’interrogatorio della vittima per cristallizzare la prova. Così a luglio la minorenne sarà sentita in presenza di uno psicologo davanti al gip Costantino De Robbio.

Secondo la procura la ragazzina, cliente del centro come il resto della famiglia, avrebbe effettuato quel giorno la tintura dei capelli e poi la lisciatura. A quel punto il parrucchiere, che ha anche degli attestati da massaggiatore per benessere, ha offerto appunto una seduta gratis in una cabina attrezzata per l’estetica. E visto che la sua assistente era impegnata in un pedicure, il massaggio rilassante lo ha eseguito lui. La cliente quindi ha indossato la camiciola e gli slip di carta forniti per la seduta, e poi si è distesa sul lettino. Dopo quello scivolamento inopportuno delle mani il parrucchiere, l’avrebbe accompagnata all’uscita facendole dei complimenti: «Hai proprio un bel corpo».