Roma: si fa portare in campagna, picchia, rapina e violenta la tassista

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2015 18:29 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2015 18:57
Roma: sale sul taxi, si fa portare in campagna e violenta la conducente

Roma: sale sul taxi, si fa portare in campagna e violenta la conducente

ROMA – E’ salito su un taxi, si è fatto portare in una stradina in campagna a Ponte Galeria, alla periferia di Roma e, una volta arrivato a destinazione, ha tirato fuori un coltello e ha costretto la tassista a praticargli del sesso orale, rubandole anche tutto l’incasso.

E’ successo venerdì mattina, 8 maggio. Intorno alle 7 l’uomo, 30 anni, accento romano, è salito su un taxi della compagnia 3570 guidato da una donna al parcheggio taxi in via Aurelia, vicino all’hotel Ergife.

Salito sull’auto, l’uomo ha chiesto alla donna di essere portato in via Pescina Gagliarda, una stradine di campagna. Una volta arrivati qui ha dato un pugno alla donna, stordendola, l’ha costretta a consegnargli tutto l’incasso e poi l’ha obbligata ad un rapporto orale. Poi è scappato a piedi tra i campi. La vittima ha poi denunciato tutto ed è stata portata al San Camillo per accertamenti.