Romania, finge di mettere collana a fidanzata e la strangola con fascetta FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Marzo 2015 16:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2015 16:20

BUCAREST – Eduard Perju ha detto “ti amo” alla sua fidanzata. Poi ha fatto finta di metterle una collana al collo e l’ha strangolata con una fascetta. E’ accaduto in Romania: a morire è stata Elena Diana Gugulica, 16 anni, la stessa età di Perju. “Le ho detto ti amo. Poi ho fatto finta di metterle una collana al collo e l’ho strangolata con una fascetta di plastica” ha confessato il giovane che, come racconta il Mirror, è stato arrestato.

Eduard ed Elena sono stati insieme per un anno ed erano la coppia più invidiata della scuola grazie alla loro bellezza. Negli ultimi tempi qualcosa era  cambiato ed Eduard aveva accusato la ragazza di volerlo mollare. Per evitare che venisse lasciato, il giovane ha raccontato alla polizia di aver invitato Elena al parco con la scusa di darle un regalo. “Appena è arrivata – racconta – le ho dato un bacio, le ho detto ti amo e le ho confidato che avevo un regalo per lei, chiedendole di girarsi. A quel punto l’ho strangolata con la fascetta”.

A ritrovare il corpo senza vita di Elena è stata una donna che passeggiava nel parco con il cane. La polizia ha pensato che la giovane si fosse suicidata poi, dopo aver capito che la giovane era stata uccisa sono partite le indagini. E a confessare l’omicidio è stato lo stesso Eduard, crollato proprio durante l’interrogatorio.