Russia: proprietario di sexy shop paga i debiti con le bambole gonfiabili

Pubblicato il 9 Gennaio 2013 12:12 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2015 13:01

Russia: proprietario di sexy shop paga i debiti con le bambole gonfiabili

MOSCA – Non avendo un rublo per pagare i suoi debiti col fisco, il titolare di un sexy shop ha proposto agli ufficiali giudiziari presentatisi nel suo negozio di confiscare due bambole gonfiabili

L’episodio, come riferisce l’agenzia Itar-Tass, si è verificato nella città siberiana di Cità, ai confini con la Mongolia, nota per aver ospitato a lungo nella sua prigione l’ex patron di Yukos, Mikhail Khodorkovski. Il commerciante, di 34 anni, doveva al fisco 90 mila rubli (2250 euro): l’incasso della vendita servirà a coprire il debito.