Ha uno scroto da 37 kg, ma non il milione di dollari per operarsi

Pubblicato il 18 Ottobre 2011 18:24 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2011 16:20

LAS VEGAS, 18 OTT – Ha uno scroto da oltre 37 chilogrammi, ma non ha un milione di dollari per l’operazione che lo renderebbe meno dotato ma più “normale”. Wesley Warren Jr., 47 anni, di Las Vegas, soffre dal 2008 di lymphodema allo scroto, una malformazione per cui lo scroto si ingrossa di liquidi in modo spropositato.

Wesley se ne va in giro con una cassetta per il latte e un cuscino per riposarsi ogni tanto e appoggiare il proprio scroto da 37 chili, che gli causa non solo problemi a camminare, ma anche a respirare.

Affetto da un’acuta incontinenza, Wesley non può lavorare, soffre di depressione (in parte legata alla propria condizione) e passa la gran parte del proprio tempo a casa, evitando così gli sguardi dei passanti.

Si sente un “diverso”. Ha allontanato il pensiero del suicidio, ma la tristezza non lo lascia.

Nessuno sa con esattezza che cosa abbia provocato questa malformazione. Secondo Wesley la causa sarebbe un colpo accidentale ai testicoli che si sarebbe dato nel 2008.

“Non avevo mai sentito un dolore simile, prima, ha raccontato Wesley, era come se un dolore mi attraversasse per tutto il corpo. Quando il dolore si è fermato, era come se un trattore mi fosse passato sopra”.

Il dolore passò rapidamente, ma la mattina dopo Wesley si svegliò con lo scroto grande “tre volte una palla da calcio”.

Wesley si è sottoposto a cure antibiotiche e con vari medicinali, ma solo un intervento chirurgico potrebbe risolvere il suo problema, un intervento che però lui non è in grado di pagare.