Muore durante rapporto a 3. Il suo medico risarcirà la famiglia con 3 mln

Pubblicato il 1 Giugno 2012 15:53 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2015 19:40

Dr. Sreenivasalu Gangasani

GEORGIA (USA) – La famiglia di un uomo morto durante un menage a trois ha ottenuto un risarcimento danni da 3 milioni di dollari. I familiari dell’uomo avevano intentato causa nei confronti di un medico che, secondo loro, non è stato in grado di mettere l’uomo in guardia sui pericoli di un’attività fisica estrema.

William Martinez, 31 anni, ha avuto un attacco di cuore fatale causato dall’emozione e l’eccessivo sforzo fisico dovuto all’attività fisica per un rapporto sessuale a tre. L’uomo, sposato e padre di due figli, è morto il giorno prima di sottoporsi a un test da sforzo cardiaco. Nel letto con lui una donna che non era sua moglie e un altro uomo.

Il dottor Sreenivasalu Gangasani aveva prescritto a Martinez di sottoporsi a un test da sforzo in seguito a visita medica in cui aveva denunciato forti dolori al petto e pressione alta. Ma, secondo il verdetto, non avrebbe adeguatamente informato l’uomo circa i pericoli di un’attività fisica troppo intensa.

Secondo il Daily Mail non è chiaro se la causa sia stata intentata per conto della moglie o dei suoi due figli. Fatto sta che la giuria ha assegnato loro un lauto risarcimento.