Sesso con quindicenne ubriaca, foto online. Lei si uccide. Lui niente carcere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2015 12:32 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2015 12:32
Sesso con quindicenne ubriaca, foto online. Lei si uccide. Lui niente carcere

Rehtaeh Parsons

HALIFAX (CANADA) – Fotografò la ragazzina di 15 anni con cui stava facendo sesso, inviò quelle immagini a diverse persone, le foto divennero virali e la ragazzina si suicidò. Ma il giovane che ha provocato tutto questo non farà nemmeno un giorno di prigione.

I fatti risalgono al novembre del 2011. All’epoca Rehtaeh Parsons aveva 15 anni. Una sera, ad una festa, si appartò con un ragazzo di 17 anni. Andarono in una stanza ed ebbero un rapporto sessuale. Lui scattò delle foto di quei momenti. Poi le inviò ad alcuni suoi amici.

In pochi giorni quelle immagini fecero il giro di tutta Dartmouth, in Nova Scotia (Canada). Rethaeh per la vergogna si tolse la vita.

Tre anni dopo, a processo per bullismo ed istigazione al suicidio, il ragazzo che umiliò Rethaeh ha evitato il carcere. E’ stato condannato a dodici anni di libertà vigilata. Non trascorrerà dietro le sbarre nemmeno un giorno.

“Gli esseri umani fanno errori. Non voglio vivere con il senso di colpa per aver ucciso qualcuno, certo so di aver sbagliato con le foto, ma non l’ho uccisa io”, ha detto il ragazzo.