Le donne perdono interesse nel sesso dopo il matrimonio. Ecco perché

Pubblicato il 2 Aprile 2012 16:37 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 10:48

ROMA – Un nuovo studio dimostra quello che molti già sapevano ma speravano fosse solo un luogo comune: in una relazione duratura la donna perde il desiderio sessuale mentre per l’uomo questo non avviene.

La scoperta che potrebbe potenzialmente aiutare le coppie in quanto potrebbe incoraggiare entrambi i partner ad essere più realistici circa la loro vita sessuale, è il risultato di uno studio condotto da due ricercatori dell’Università dell’Ontario. I ricercatori, Sarah Murray e Robin Milhausen, dell’università di Guelph, Canada, hanno intervistato 170 donne diplomate e uomini di qualsiasi età che fossero coinvolti in una relazione da 1 a 9 mesi, di riportare i loro livelli di soddisfazione sessuale e sull’intensità del loro desiderio.

I partecipanti si sono detti generalmente soddisfatti della loro vita sessuale, ma le donne hanno riportato un minor grado di desiderio sessuale in relazione alla lunghezza del rapporto. “Specificatamente, per ogni mese in più di relazione, il desiderio sessuale delle donne diminuiva dello 0.2% sul Sexual Function Index”, si legge nella relazione dei due ricercatori.

In effetti, la durata delle relazioni sentimentali era un miglior indicatore del desiderio sessuale femminile rispetto alla tipologia del rapporto o alla soddisfazione sessuale.

Ma alcuni ricercatori ritengono che per entrambi, sia gli uomini che le donne, il desiderio sessuale diminuisce nel corso del tempo, nel momento in cui si passa dall’amore appassionato all’amore compassionevole. E’ una questione di assestamento ormonale.

Secondo i teorici evolutivi il desiderio maschile dovrebbe restare alto per consentire loro di generare molti figli, mentre il desiderio femminile dovrebbe diminuire in corrispondenza del fatto che la loro attenzione si sposta verso l’educazione dei figli. Come a dire che dopo il matrimonio la donna perde interesse per l’attività sessuale.