Sesso in strada e al pronto soccorso, poi si giustifica: “Scusate, ho preso il viagra”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Luglio 2014 14:18 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014 14:20
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

FIRENZE – Lo beccano due volte (nella stessa sera ma dietro due cespugli diversi) mentre fa sesso in strada in pieno centro a Firenze, a piazza Tasso, nell’Oltrarno fiorentino, poi lo trascinano in ospedale e ancora una volta, sempre con la stessa compagna, viene sorpreso a fare sesso nel bagno della struttura. Poi, ai carabinieri disperati, confida: “Scusate, è che ho preso il viagra”.

Tutto è iniziato ieri intorno alle 21 di ieri, domenica 13 luglio, quando una pattuglia dei carabinieri è intervenuta nella centralissima piazza Tasso, nell’Oltrarno fiorentino dopo la segnalazione di una mamma che si trovava al parco con i suoi bimbi.

“Mamma vieni a vedere, fanno l’amore” aveva detto poco prima alla donna il figlioletto di sei anni.

I carabinieri hanno trovato i due seminudi e nascosti dietro a un cespuglio. Li hanno portati in caserma e denunciati.

Mezz’ora dopo la scena si è ripetuta. Stessa piazza, cespuglio diverso. E questa volta l’intervento dei carabinieri è stato provvidenziale.

Il quarantanovenne e la sua compagna infatti erano stati circondanti da alcuni passanti, rischiando il linciaggio.

Trascinati al pronto soccorso in ambulanza per accertamenti, i due hanno di nuovo fatto perdere le loro tracce. Medici e carabinieri li hanno cercati, per poi trovarli chiusi in un bagno della struttura ospedaliera. Quando i carabinieri hanno intimato di aprire le porta, i due si sono rivestiti e hanno obbedito. A questo punto l’uomo si è giustificato: “Scusate, è che ho preso il viagra”.