Sesso, uomo sogna il ménage à trois la donna di essere sottomessa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2014 14:29 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2014 14:29
Sesso, uomo sogna il ménage à trois la donna di essere sottomessa

Un ménage à trois

ROMA – Lui sogna una notte bollente con due donne mentre lei sogna rituali di sottomissione in stile “50 sfumature”. Sono solo alcuni dei risultati di un progetto di ricerca che per la prima volta censisce le fantasie sessuali, definendo scientificamente le deviazioni.

A firmare il lavoro sono i ricercatori dell’Institut Universitaire En Santé Mentale de Montréal e dell’Institut Philippe-Pinel de Montréal, affiliato con l’Università di Montreal (Canada). Anche se molte teorie sulle fantasie sessuali devianti incorporano il concetto di fantasie atipiche, o parafilie, la letteratura scientifica non descrive ciò che queste comportano nella realtà. Così la quinta edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (il Dsm-5) si riferisce a fantasie “anomale”, mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanità a quelle “insolite” nella definizione delle parafilie.

Cos’è una fantasia sessuale insolita? La risposta arriva ora dallo studio sul ‘Journal of Sexual Medicine’. “Le fantasie sessuali patologiche coinvolgono partner non consenzienti, inducono dolore, o sono assolutamente necessarie per provare piacere. Ma a parte questo, di che si tratta? Per scoprirlo, lo abbiamo semplicemente chiesto alla gente”, spiega Christian Joyal, autore principale dello studio. “Il nostro obiettivo principale era individuare la normalità nelle fantasie sessuali, un passo essenziale nella definizione di quelle patologiche. Proprio come sospettavamo – continua – ci sono un sacco di fantasie comuni, e meno fantasie atipiche”.

Il team di ricerca ha descritto i sogni hot di 1.517 soggetti adulti del Québec (799 uomini e 718 donne, con un’età media di 30 anni). Il team ha scoperto che le fantasie sessuali sono molto numerose tra la popolazione. Poche sono quelle che possono essere considerate statisticamente rare, insolite o tipiche di alcuni gruppi di popolazione. Tuttavia dal censimento emerge che gli uomini hanno più fantasie e le descrivono in modo più vivido rispetto alle donne.

Lo studio dice anche che una percentuale significativa di donne (dal 30% al 60%) evoca temi connessi con la sottomissione (ad esempio, essere legate, sculacciate, costrette ad avere rapporti). Inoltre “a differenza degli uomini, le donne in generale hanno una chiara distinzione tra fantasia e desiderio. Così molte donne che raccontano fantasie più estreme di sottomissione, specificano che non vorrebbero mai che queste si avverassero. Alla maggior parte degli uomini, invece, piacerebbe molto che loro fantasie diventassero realtà”.

Inoltre gli uomini in coppia fantasticano molto di più sulle relazioni extraconiugali rispetto alle donne. “Uno dei risultati più interessanti – dice il ricercatore – ha a che fare con il numero di fantasie unicamente maschili, per esempio per quanto riguarda trans, sesso anale tra eterosessuali e l’idea di guardare la o il partner fare sesso con un altro uomo. Nel complesso, questi risultati ci permettono di far luce su alcuni fenomeni sociali, come la popolarità del libro Cinquanta sfumature di grigio”.

“Il tema  è affascinante. Stiamo attualmente conducendo analisi statistiche con gli stessi dati per dimostrare l’esistenza di sottogruppi omogenei di individui sulla base di combinazioni di fantasie. Ad esempio, le persone che hanno fantasie di sottomissione, spesso riportano anche fantasie di dominazione. Insomma, non si tratta di temi alternativi, anzi”.