Sexy shop online: un boom che va oltre il trend

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 2:00 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2020 16:02
Sexy shop online: un boom che va oltre il trend

Sexy shop online: un boom che va oltre il trend

In Italia, il comparto dei sex toys non conosce crisi

I sex toys continuano ad andare per la maggiore nel mercato italiano. Merito di questa crescita costante spetta di diritto all’e-commerce: gli shop online, specializzati nella vendita di vibratori, dildo e giochi erotici, oramai spuntano come funghi. Ad essere cambiata, in quest’ottica, è anche la comunicazione sui gadget che anni addietro venivano considerati un tabù, mentre oggi sono ampiamente sdoganati.

Internet ha contribuito a dare una spinta propulsiva a un settore in costante crescita. D’altronde, non c’è alcun imbarazzo nell’acquistare online, anche perché il pacco arriva a destinazione completamente sigillato e né il portiere del condominio né tanto meno il vicino, possono sapere cosa contiene.

Sex toys: le abitudini dei consumatori europei in materia di erotismo

Per analizzare i numeri di un settore che non conosce crisi, vale la pena soffermarsi su una ricerca condotta da Idealo, rinomato comparatore di ricerca online. Quali sono i gusti dei consumatori del Vecchio Continente in materia di erotismo? Ad essere più interessati ai gadget a luci rosse sono gli uomini oppure le donne? Chi acquista di più tra i single e chi forma una coppia felice? Ecco quanto raccolto da questa piattaforma internazionale.

Numeri alla mano, viene fuori che le donne dimostrano una maggiore attenzione all’acquisto online di sex toys rispetto agli uomini. Tra i gadget che vanno per la maggiore, vi sono i vibratori classici (14,1%) e quelli speciali e polivalenti (12,9%).

Tra i regali più apprezzati dal gentil sesso, una menzione speciale la meritano i vibratori per il Punto G. A ricercali è una percentuale piuttosto consistente tra le donne europee, il 13,7%. Seguono i mini-vibratori che, essendo tascabili, stanno comodamente in borsa (10,8%) e i Rabbit (5,9%) che, con le loro protuberanze a forma di orecchie di coniglio, riescono a stimolare al meglio il clitoride.

Vero è che le donne dimostrano maggior voglia di sperimentare i sex toys rispetto agli uomini. Tuttavia, anche questi ultimi, specie nel corso degli ultimi anni, hanno dimostrato di nutrire un certo interesse nei gadget a luci rosse. I masturbatori, ricercati dal 39,2% dei maschi, vanno letteralmente a ruba sui siti di e-commerce a tema. E lo stesso dicasi per i cock-ring con il 26,4% delle richieste.

E a livello mondiale?

Il comparto dei sex toys fattura 29 miliardi di euro ogni anno. Oltre al boom dei siti di e-commerce, ad aver contribuito alla crescita di un mercato in espansione, sono le fiere a tema. Quella di Las Vegas è di certo una delle più rinomate. La vendita di oggetti hi-tech per adulti ha sollevato qualche critica di troppo. Tuttavia, se anche le aziende tecnologiche partecipano attivamente ad eventi tematici di successo, c’è da dire che anche gli ultimi pregiudizi sui giocattoli erotici sono finiti letteralmente nel dimenticatoio.

La tecnologia, infatti, si dimostra un valore aggiunto tutt’altro che indifferente, visto che la domanda richiede, con sempre maggiore insistenza, gadget silenziosi e controllabili a distanza mediante l’app installata sullo smartphone o sul tablet di turno. A tal proposito, non è possibile fare a meno di citare la connettività wireless tra i fattori di successo dei giocattoli per adulti.

Le aziende leader di mercato a livello mondiale nel settore dei giochi a luci rosse, inoltre, sanno benissimo che anche l’occhio vuole la sua parte: la tecnologia, anche la più sofisticata, non è nulla senza un design accattivante, in grado di avere un forte impatto visivo tra i potenziali clienti. Inoltre, a fare la differenza sono anche i materiali, meglio se ipoallergenici e semplici da pulire.

Altro parametro decisivo in fase di scelta dei sex toys è la qualità del prodotto: marchi CE, presenza di certificazioni, feedback sui portali e customer service attento alle richieste del cliente, finiscono per fare la differenza in fase di acquisto.

Il mercato dei sex toys parla cinese

La Cina si conferma leader nella produzione di giocattoli erotici, da sola detiene la bellezza dell’80% del mercato produttivo. Vero è che nel Paese più popolato al mondo, la pornografia è illegale. Tuttavia, il mercato dei sex toys è stato ampiamente sdoganato. Se Alibaba, il gigante cinese nel campo del commercio elettronico, dà spazio a più di 2.500 venditori di gadget a luci rosse e se l’industria del sesso cresce di 30 punti percentuali ogni anno, allora c’è da dire che le potenzialità di investire in questo settore ci sono tutte.

I sexy shop

Oltre al mondo dell’online, anche i sexy shop fisici sono posti molto trafficati per rendere la vita di coppia più intrigante. Tuttavia, se gli uomini sono più disinvolti e ci vanno da soli, le donne preferiscono essere accompagnate. Preservativi particolari, vibratori, stimolanti, abbigliamento sexy (dalla lingerie alle parrucche, dalle manette alle fruste, dai costumi a tema alle scarpe coi tacchi), vengono sempre più acquistati in Italia e nel mondo e i prezzi non sono nemmeno poi cosi cari.

Sex toys all’epoca del Coronavirus

Il mercato online sta riscuotendo sempre più successo a causa della quarantena dovuta al Coronavirus. I sexy shop italiani non sono da meno nel registrare numeri interessantissimi di crescita, come riportato da fantasiepiccanti, uno store online che, di recente nascita, ha registrato proprio in questo periodo un boom di visite e ordini. Le coppie italiane, rimanendo diligentemente a casa, stanno riscoprendo una maggiore voglia di sperimentare a livello sessuale, intensificando desideri e piaceri. E l’opportunità di acquistare su siti internet sicuri e di ricevere gli oggetti del desiderio a casa, nel più totale anonimato, le coppie italiane non se la lasciano di certo sfuggire. A ognuno il proprio giocattolo sessuale.

Tirando le somme, se i sex-toy per uomini e donne sono gadget sempre più venduti, gran parte del merito, come già evidenziato, lo si deve al boom degli e-commerce a luci rosse: i numeri evidenziano che negli ultimi 4 anni, i negozi online che vendono sex toys per uomini sono aumentati del 96%. Gli shop online tematici dedicati ai sex toys per donne hanno addirittura attraversato una crescita del 148%. La competizione settoriale è diventata notevole, al punto che a spuntarla sono gli e-shop che riescono a intercettare al meglio le esigenze di una domanda sempre più selettiva, alla costante ricerca del piacere sessuale da godere in ogni tipo di sfumatura.