Gb, si veste da uomo e violenta ragazza con pene finto VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Settembre 2015 18:39 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2015 18:39

LONDRA – Gayle Newland ha 25 anni e vive in Gran Bretagna. La ragazza è stata denunciata da una donna che sarebbe stata violentata dalla Gayle in un hotel, con un pene finto. La Newland avrebbe infatti utilizzato una fasciatura per nascondere il seno e avrebbe finto di essere un uomo per conoscere altre ragazze su Facebook. Poi sarebbe andata oltre: dopo aver organizzato un incontro con una giovane donna in un hotel, l’avrebbe violentata. Ora è finita sotto processo con l’accusa di aggressione e violenza sessuale.

Gayle Newland, nell’hotel avrebbe bendato la sua giovane vittima facendole credere di essere un maschio. Poi, vestita con un cappello di lana e un costume intero utilizzato per nascondere il seno, secondo il racconto della vittima avrebbe indossato una protesi maschile e avrebbe aggredito sessualmente la giovane donna. L’aggressione è avvenuta nel febbraio del 2013. La vittima sarebbe  stata violentata più volte con il pene finto senza essere mai consenziente. Da qui è scattata l’accusa di violenza sessuale a carico della 25enne.

La vittima ha raccontato tutto alla polizia. E secondo gli inquirenti, la giovane donna accusata potrebbe aver compiuto altre aggressioni di questo tipo nella zona di Chester. Il processo è in corso in questi giorni e non è stato ancora dichiarato a quanto ammonta la condanna che la giovane potrebbe ricevere. Nel video e nelle foto che seguono, Gayle Newland esce dal Tribunale al termine della prima udienza.