Sirte, il “buco” in cui era nascosto Gheddafi

Pubblicato il 20 ottobre 2011 17:03 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 10:59
Sirte, il nascondiglio di Gheddafi

Sirte, l'ultimo nascondiglio di Gheddafi

SIRTE (LIBIA) – Il colonnello libico Muammar Gheddafi era nascosto in una conduttura a Sirte, e una volta trovato dalle milizie del Cnt (il Consiglio nazionale transitorio) ha detto, semplicemente: ”Non sparate”.

A raccontare questo alla Bbc, è il giovane miliziano del Cnt che ha catturato il leader libico oggi 20 ottobre a Sirte, la sua città natale. Un ufficiale del Cnt ha pois spiegato che Muammar Gheddafi è deceduto per le ferite “alla testa e alle gambe” mentre “veniva portato a Misurata”.