“Sperma di Putin per posta per fare figli”: la proposta di una deputata russa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2014 14:38 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2014 14:38
"Sperma di Putin per posta per fare figli": la proposta di una deputata russa

Vladimir Putin (Foto Lapresse)

MOSCA –  Avere dei figli con lo sperma di Vladimir Putininviato comodamente a casa per posta: potrebbe diventare realtà in Russia, se la proposta del deputato della Duma di Stato (la Camera bassa del parlamento russo) Yelena Borisovna Mizulina diventerà legge.

“L’essenza della mia proposta è semplice. Ogni cittadina russa potrà ricevere via posta il materiale genetico del Presidente, rimanere incinta di lui, e avere un figlio. Queste madri riceveranno agevolazioni dal Governo”,

ha detto Mizulina, che è anche presidente della Commissione parlamentare per le donne, i bambini e la famiglia.

“Dopo la nascita del bambino, lo faremo crescere in istituti speciali che somigliano alle scuole Suvorov allo scopo di renderlo leale alla madrepatria e al Presidente della Federazione Russa. I bambini nati dal Presidente russo in futuro formeranno l’élite politica e militare della nazione”,

ha aggiunto Mizulina, citando la scuola che è una sorta di collegio miliare.

La Mizulina è anche sostenitrice di alcune leggi che vietano agli americani di adottare bambini russi. Di recente ha anche consigliato agli ebrei russi di lasciare il Paese e aveva chiesto il divieto di rapporti sessuali nella nuova Repubblica di Crimea. Proposta respinta al mittente.