La metropolitana diventa “anderground”: l’inglese sbagliato di Roma Tiburtina

Pubblicato il 14 Ottobre 2011 18:27 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2011 18:27

ROMA – Turisti e pendolari, welcome in Rome. Alla stazione Tiburtina sui cartelli nuovi messi dopo l’incendio, per indicare l’uscita il percorso verso la metropolitana, c’è scritto “Anderground” invece di “underground”.

Rfi (società del gruppo Ferrovie) aveva appaltato i lavori a un’azienda esterna: durante l’inaugurazione di domenica 9 ottobre hanno visto i cartelli con lo svarione, ai dirigenti deve essere venuto un principio di svenimento.

Quanto accaduto lo racconta un articolo del Messaggero: “La riapertura ai treni dei pendolari della stazione Tiburtina doveva essere una festa, un esempio di un risultato centrato, di un lavoro terminato prima del previsto, la metafora di un treno che per una volta era arrivato in anticipo. Il ritorno dei treni della Roma-Tivoli (una tratta usata da diecimila pendolari ogni giorno), dopo l’incendio del 24 luglio in una palazzina della stazione, era stato annunciato per il 21 ottobre. Poi, il colpo di scena: Ferrovie e Regione Lazio fanno sapere che si riparte prima, i due nuovi binari sono pronti, i treni tornano a Tiburtina il 9 ottobre. Wow, anzi uau. Come si sa, però, la fretta – per quanto giustificata – non è sempre una compagna di viaggio collaborativa”.