Thailandia, le “camicie rosse” versano sangue davanti alla sede del governo

Pubblicato il 16 Marzo 2010 14:22 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 14:22

Sono migliaia i cittadini thailandesi che hanno donato il loro sangue affinché venga versato davanti alla sede del Governo a Bangkok, nell’estremo tentativo di ottenere la dissoluzione del Parlamento, le dimmissioni del premier Abhisit Vejjajiva e la convocazione di nuove elezioni.

Prosegue in questo modo la manifestazione iniziata domenica 14 marzo e promossa dall’United Front for Democracy against Dictatorship (Udd), noto anche come “Camicie rosse”, per chiedere le dimissioni del primo ministro Abhisit Vejjajiva.

Tra di loro a versare il sangue c’era anche Jatuporn Prompan, leader dello United Front for Democracy Against Dictatorship.