Trapianto di pene: protesi naturale da cellule vere. E con erezione reale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 ottobre 2014 7:23 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2014 1:59
Peni artificiali: protesi naturali da cellule vere. E con erezione reale

Peni artificiali: protesi naturali da cellule vere. E con erezione reale

NORTH CAROLINA – Protesi di genitali maschili in laboratorio, peni artificiali che gli scienziati testeranno presto sugli uomini. Serviranno a chi ha anomalie genitali, chi soffre di cancro o ha riportato ferite in zona intima. I peni vengono ricostruiti grazie alle cellule dei pazienti. Ci stanno lavorando i ricercatori del Wake Forest Institute for Regenerative Medicine, situato a Winston-Salem, North Carolina.

Dagospia, che ha ripreso un articolo del Guardian, spiega come dovrebbe funzionare:

per la “struttura” lavano il pene donato in un detergente, per eliminare le cellule del donatore. Dopo due settimane, sulla struttura di collagene rimasta, saranno immesse le cellule del paziente.

Con i nuovi peni, sarà anche possibile riassegnare il sesso. Ai bambini maschi nati con genitali ambigui, spesso viene assegnato un sesso, ricostruendolo subito in sede chirurgica, il che provoca seri problemi psicologici nella crescita. Se uno è geneticamente maschio, ma gli è stato assegnato il sesso femmina, il problema può essere devastante.

Attualmente la protesi per la ricostruzione del pene simula una erezione. Invece l’obiettivo degli scienziati che stanno brevettando queste protesi è quella di ottenere una erezione naturale.