Turchia. Instanbul, ragazza 18 anni ritrovata strangolata e stuprata

Pubblicato il 18 Giugno 2015 9:58 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2015 9:58
Kansu Kaya

Kansu Kaya

TURCHIA, ISTANBUL – Una ragazza di 18 anni che risultava scomparsa da domenica è stata ritrovata morta e seminuda in un canale nella provincia sudoccidentale turca di Mugla. Secondo i primi rilievi, la ragazza è stata violentata e strangolata. Lo riferiscono media locali.

Cansu Kaya era stata vista per l’ultima volta quando domenica sera ha lasciato il ristorante in cui lavorava come cameriera. La famiglia ne aveva quindi denunciato la scomparsa. Il corpo sarebbe stato ritrovato dalla sorella Burcu, che si era unita alle ricerche.

Tre persone, tra cui l’ex fidanzato della ragazza, sono state fermate dalla polizia come sospetti. Le modalità del brutale omicidio ricordano quelle della 19enne Ozgecan Aslan, uccisa e bruciata a febbraio dopo aver resistito a un tentativo di stupro, il cui corpo fu ritrovato in un torrente. Quest’anno le donne uccise finora in Turchia sono state 143.

5 x 1000