Turchia, registrazione accusa Erdogan: “Diffuse video hot del rivale politico”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2014 13:56 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2014 14:01
Turchia, registrazione accusa Erdogan: "Diffuse video hot del rivale politico"

Recep Tayyip Erdogan (Foto LaPresse)

ANKARA – Avrebbe diffuso sul web un video a luci rosse con protagonista un rivale politico per sfavorirlo in prossimità delle elezioni. Questa la nuova accusa nei confronti del premier turco Recep Tayyip Erdogan, già oggetto di critiche per aver ordinato il blocco di Twitter nella notte tra il 20 e 21 marzo.

La registrazione finita online in questi giorni risale al 2010 e accusa Erdogan di avere organizzato la diffusione di un video a luci rosse sull’allora leader dell’opposizione Deniz Baykal provocandone le dimissioni, riferisce Zaman online. Nella registrazione, apparentemente di una conversazione fra il capo del governo e un suo consigliere, Erdogan ordina di fare uscire in rete il video compromettente di Baykal.

La qualità dell’audio della registrazione di Erdogan, messa in rete da un gruppo di hackers di sinistra, ‘Dimhack‘, che afferma di averla piratata dal computer di un consigliere del premier, non è buona e il contenuto non ha potuto essere autentificato da fonti indipendenti.

L’ex-leader del Chp Baykal ha però subito chiesto “a Erdogan e allo stato di dare una spiegazione”. Lo scandalo innescato dal video a luci rosse aveva costretto l’allora leader del principale partito di opposizione a dimettersi. Era stato sostituito da Kemal Kilicdaroglu, tuttora alla guida del Chp. Dopo le dimissioni di Baykal, Erdogan aveva detto che la vicenda dell’allora leader dell’opposizione “non è privata, riguarda il pubblico”.