All’asta biancheria intima di Monica Lewinsky: sesso con Clinton a Casa Bianca

Pubblicato il 29 Giugno 2013 11:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2015 13:58
Monica Lewinsky, biancheria all'asta

Monica Lewinsky

WASHINGTON, STATI UNITI – E’ improbabile che molti americani abbiano dimenticato Monica Lewisky, la stagista alla Casa Bianca che a 23 anni ebbe svariati rapporti sessuali, anche nell’ufficio ovale, con l’allora presidente Bill Clinton che per queste ”scappatelle”c’è mancato poco che nel 1998 fosse cacciato dalla Casa Bianca con la procedura congressuale dell’impeachment. Dopo lo scandalo la Lewinsky, attualmente quarantenne, è praticamente sparita dalla circolazione per anni, ma ora torna a far parlare di sè, seppure indirettamente.

Indumenti e biancheria intima della ex-stagista piu’ famosa d’America, oltre ad una lettera firmata di pugno dal presidente  Clinton, sono alcuni dei 32 oggetti di Monica Lewinsky messi all’asta online. Gli articoli, tra cui una vestaglia di seta nera, una camicia da notte blu, una felpa di velluto e alcune lettere appartenute all’ex stagista della Casa Bianca, sono stati utilizzati nelle indagini in vista dell’ipotesi di impeachment di Clinton.

Sono stati messi a disposizione da Kate Nason, ex-moglie di Andy Bleiler, un altro uomo sposato con il quale Monica ha avuto una relazione all’epoca del Sexgate. Le stime prevedono un incasso di circa 50 mila dollari. Del lotto però non fa parte l’oggetto più ricercato: il famoso abito blu con le tracce dello sperma presidenziale, utilizzato come prova di una fellatio.