Valentina Nappi: “Matteo Salvini? Piuttosto che andare con lui…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2018 13:06 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 13:06
Valentina Nappi Matteo Salvini

Valentina Nappi: “Matteo Salvini? Piuttosto che andare con lui…”

ROMA – “Prima dimenticavo solo quelli che scopavano male, adesso li dimentico tutti. Adesso però c’è un ragazzo, El Pony de Bilbao, uno spagnolo. Credo che sia un soprannome messo per prendere in giro gli ‘stalloni’. E’ fortissimo e non vedo l’ora di andare a Barcellona per incontrarlo. E’ basso, grasso e col caz*o piccolo e mi ricorda quelli per cui ero fissata dai 15 ai 18 anni, avevo proprio il feticcio dei grassi, di quelli fatti così. Cercatelo, è il mio nuovo eroe”. Inizia così l’intervista di Valentina Nappi a La Zanzara su Radio 24.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Valentina Nappi, famosa pornostar 27enne, si trova ancora per pochi giorni negli Stati Uniti, prima del suo ritorno in Italia: “Gli americani si lavano poco, hanno una cattiva igiene e qui mi accontento di quelli che fanno un buon odore. A letto mi piace anche leccare le ascelle, le palle e non sopporto la puzza. Si trovano anche attori che non si lavano da tre giorni”.

Poi dice che vuole organizzare in Italia un raduno dei ‘cornuti’: “Sono fidanzata da otto anni. E anch’io sono cornuta. Ho sempre detto che bisogna fare un Cornuti Pride, bisogna essere fieri di essere cornuti. E’ bello avere un partner sessualmente attivo, curioso, creativo a letto. Sono cornuta e me ne vanto. Lui, come si sa, è in Italia. Io qui in America. Quando l’ho conosciuto stavo cercando di entrare nel po*no. Mi ha già conosciuto tr*ia, anche se prima del po*no non ho scopato molto, al massimo una decina di ragazzi”.

Infine attacca Matteo Salvini, il leader della Lega, uno dei vincitori delle elezioni del 4 marzo: “Salvini? Crea odio tra gli italiani. Io vorrei l’africanizzazione dell’Italia. E comunque sono loro che fanno una vita di merda, gli immigrati, non noi”. Te lo faresti?: “No, piuttosto non scopo più. Piuttosto mi faccio togliere il clitoride e me la faccio cucire, mi faccio infibulare. Non mi piace utilizzare politicamente la fi*a, ma in questo caso sì”.