Vasto. Pensionato bacia ragazzina di 14 anni: denunciato per violenza sessuale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2015 11:27 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 11:27
Vasto. Pensionato bacia ragazzina di 14 anni: denunciato per violenza sessuale

Vasto. Pensionato bacia ragazzina di 14 anni: denunciato per violenza sessuale

VASTO – L’ha bloccata per i polsi, ha cercato di farla entrare in casa sua e l’ha baciata. Un pensionato di 78 anni di Vasto è stato accusato di violenza sessuale su minore per aver baciato una ragazzina di 14 anni, le cui urla hanno allertato i passanti e l’anziano ha rischiato il linciaggio.

Paola Calvano su Il Centro scrive che l’uomo è stato denunciato dopo le indagini della polizia per i fatti che risalgono al 14 luglio scorso:

“«Verso le 22 la pattuglia volante, passando per via Monte Rosa, è stata avvicinata da alcuni cittadini che segnalavano il caso di una ragazzina molestata da un anziano», racconta il dirigente del commissariato, il vicequestore Alessandro Di Blasio. Gli agenti hanno rintracciato l’anziano e notato che aveva alcune ferite sul volto. L’uomo, in evidente disagio, ha raccontato alla polizia che poco prima era stato avvicinato da alcuni minori e di essere stato baciato da una ragazzina. Poi ha aggiunto che, a seguito del bacio ricevuto dalla minore, alcuni cittadini lo avevano inseguito e colpito, procurandogli delle ferite sul viso”.

Un racconto che differisce da quello della ragazzina, della zia che era con lei e anche di alcuni vicini:

“«La donna ha dichiarato che la nipote di 14 anni era stata vittima di molestie sessuali da parte del pensionato», dice Di Blasio. La vittima ha confermato e con lei anche gli amici. Un’altra testimone che urlando dal balcone era riuscita a spaventare il settantottenne, ha ripetuto la versione della ragazzina.

«In base al racconto dei residenti abbiamo appurato che poco prima dell’arrivo della pattuglia volante la ragazzina in vacanza a Vasto dalla zia, mentre era in compagnia di due amichetti nei vicoli del quartiere Santa Lucia, è stata avvicinata da un anziano di Vasto che l’ha afferrata per un polso, invitandola ad entrare nella sua abitazione per offrirle della frutta. L’anziano subito dopo ha baciato la ragazzina sulla guancia e poi sulla bocca continuando ad afferrarla per il braccio e cercando di spingerla all’interno della sua abitazione.

Una residente si è accorta del fatto e ha iniziato ad urlare. A quel punto il settantottenne si è spaventato e ha lasciato la ragazza che è riuscita a fuggire e a raggiungere gli amici». Passata la paura il gruppo di adolescenti ha deciso di tornare a casa. Durante il tragitto, però, i tre ragazzi sono stati nuovamente avvicinati dall’anziano che ha tentato per la seconda volta di baciare la ragazzina e di portarla nella sua abitazione. A quel punto la zia della vittima e alcuni conoscenti hanno raggiunto la casa del pensionato e nel frattempo hanno chiamato il 113”.