VIDEO YouTube, neonato nel secchio d’acqua gelata, Facebook rimuove filmato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Giugno 2015 10:27 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2015 10:30

ROMA – Un bambino di pochi mesi viene gettato dentro un secchio d’acqua da una donna e strattonato più volte mentre grida. Il filmato realizzato in Indonesia, è finito su Facebook e molti hanno chiesto al social network di rimuoverlo senza successo. All’inizio i moderatori del social network avevano infatti detto di non essere d’accordo per la rimozione del filmato. Poi hanno ceduto alle richieste ed ha deciso di rimuoverlo. All’Ansa, un portavoce di Facebook ha dichiarato:

“Come molte persone, troviamo che questo video sia traumatizzante e allarmante. Rimuoveremo da Facebook qualsiasi tipo di condivisione del video che potrebbe supportare o incoraggiare questo comportamento. Ci troviamo di fronte ad una scelta difficile: equilibrare il desiderio di molte persone di aumentare la consapevolezza dell’esistenza di comportamenti come questo, e dall’altro lato la natura allarmante del video – aggiunge Facebook -. Nei casi in cui l’intenzione delle persone sia invece quello di sensibilizzare o condannare la pratica, categorizzeremo i video segnalati come ‘disturbing’, il che significa che conterranno una finestra d’avviso e che potrà essere visibile solo da persone di età maggiore ai 18 anni”.

Nel  filmato in cui si vede un bebè che piange disperato. Il piccolo, una volta calmatosi sembra addormentato o addirittura incosciente. Il filmato è rimasto su Facebook circa una settimana priam di finire virale su YouTube che però adotta una politica diversa sulla rimozione di materiale violento. Ovviamente è diventato virale. Il macabro trattamento riservato al bimbo farebbe parte di una pratica denominata “baby yoga”.

5 x 1000